Il Signore degli Anelli: Il Ritorno del Re Soluzione

Il Signore degli Anelli: Il Ritorno del Re
PS2 Soluzione Completa Consigli generali

Consigli generali
1) Se siete circondati da nemici è consigliabile cominciare a premere quadrato ripetutamente: al primo attacco che vi sferreranno premete R2 effettuando così una contro-mossa, che non solo eliminerà la sfortunata creatura ma vi permetterà di non farvi male; infatti durante l’esecuzione i nemici non vi possono colpire (assicuratevi di aver acquistato la contro-mossa in precedenza). In alternativa paratevi e cercate di levarvi da dove siete, aiutandovi con gli attacchi veloci (X).
2) I ragni del livello “la tana di Shelob” possono essere eliminati abbastanza in fretta con la tecnica “giudizio finale”(X, O, R2).

3) Esistono alcuni tipi di avversari che hanno una barra di energia sopra di loro: per eliminarli dovete prima usare attacchi violenti (Triangolo) per rompere la loro corazza e poi potete usare anche quelli veloci, altrimenti inefficaci come le frecce.
N.B. non tutti hanno questa corazza: i Berserker (Uruk-hai con spada lunga a doppia punta) e i fantasmi con 2 spade non hanno queste difese.

4) Tutti i personaggi hanno un abilità speciale: per usarla premete L1+L2+R1+R2. Per Gandalf è una barriera, gli hobbit diventano invisibili e gli altri più forti.
N.B. Gli Hobbit possono accoltellare alle spalle durante l’invisibilità premendo R2 ( poi non venitemi a dire che Gollum non aveva ragione quando li chiama infidi hobbit)

5) Una freccia tesa al massimo (tenete premuto X fino a che la mano del personaggio non trema) può anche rompere uno scudo come farebbe l’attacco feroce.

6) Per chi avesse giocato al precedente capitolo “Le Due torri” sappia che i troll qui sono molto più forti. Il mio consiglio è ammazzarli a suon di frecce o magie o meglio ancora lanciandogli una lancia che li uccide con un colpo. Se volete affrontarlo corpo a corpo dovete almeno averlo danneggiato un po’ e disporre della tecnica martello di helm che è la più indicata per queste occasioni. Inoltre dovete cercare di arrivare alle sue spalle perché queste simpatiche creature dispongono anche loro di una contro-mossa che usano non appena avete finito la tecnica che consiste in un doloroso pugno sulle gengive. Riassumendo, finita la combo lui deve finire a terra rantolante e schiattare perché altrimenti vi risponde con un sinistro in faccia (potete provare a evitarlo con L2 ma non assicuro niente).

7) Le contro-mosse vi portano automaticamente in modalità “Impeto guerriero.

8) Usare tecniche avanzate vi permette di ricevere maggior punteggio.

9) In situazioni critiche potete usare la tecnica da me denominata taglia-erba: va usata contro tanti nemici vicini fra loro e consiste nel premere ripetutamente X come un malato e dirigersi contro il mucchio avversario senza naturalmente smettere di premere il suddetto tasto. Quelli che non hanno giocato rimarranno perplessi nel vedere una guida che consiglia questo, ma dovete sapere che il taglia-erba è utilissimo in livelli di difficoltà assurda come “Il palantír di Saruman e Sauron”.

10) I nostri eroi sono dei ninja provetti infatti sono capaci di parare con la spada(Quadrato) qualunque attacco loro rivolto, anche le frecce.
11) La tecnica “Foschia”(e derivati) di Gandalf (Tieni premuto Triangolo) equivale ad utilizzare 10 magie quindi andateci piano. Detto tutto questo, cominciamo.

La via dello Stregone

Il fosso di Helm
Dopo la sequenza iniziale verrete immediatamente catapultati nel mezzo della battaglia del fosso di Helm nei panni di Gandalf e vi ritroverete circondati da quattro Uruk-hai che sicuramente non sono li per chiacchierare.
Prima di fare qualsiasi cosa paratevi perché senno prenderete una mazzata già dal primo minuto di gioco. Vi ricordo che non conoscete ancora nessuna mossa perciò potete attaccare con X,Triangolo o magie (le “frecce” di Gandalf). Dopo aver fatto sfogare quei quattro ragazzacci passate al contro-attacco usando X e distanziatevi dai nemici (naturalmente se volete ucciderli nessun problema però vi ricordo che qui non troverete nessuna pozione quindi occhio a chi vi mettete contro). Dopo aver ammazzato qualche orco Legolas vi chiamerà dalle mura chiedendo aiuto. Voi raggiungete le scale in fondo custodite da un Uruk-hai con lo scudo che eliminerete con l’attacco feroce. Salite le scale e aiutate l’elfo tempestandolo di magie gli orchi sullo sfondo come vi dice di fare(L1 e X). Fatto ciò Aragorn vi chiamerà da sotto chiedendo aiuto. Voi raggiungetelo scendendo dalla corda lanciata da chissà chi in quel preciso momento premendo R1.
Per completare il livello dovete attivare le tre balestre poste una vicina all’altra con R1 altrimenti dedicatevi alla fruttifera attività di sterminio di Uruk-hai (specie tutt’altro che protetta) che vi permetterà di avere più esperienza a fine livello e di poter acquistare più tecniche.
Terminato il livello, bé che dirvi complimenti, passerete alla schermata di acquisto tecniche dove riceverete i vostri sudati punti esperienza che possiamo paragonare al denaro in quanto grazie a questi “comprerete” le tecniche.
Acquistate quello che ritenete più utile, ma io vi consiglio di comprare “squarciaorchetti”, che è ottimo come inizio. L’arma giudizio finale, è vero, uccide un nemico senza scudo ma non ti permette di affrontare nemici multipli, che in questo gioco abbondano tanto. In quanto a “flagello degli orchetti” vi dico che non ne incontrerete tanti nel prossimo livello e nessuno in quello dopo, quindi sta a voi decidere.
Dopo aver salvato potete scegliere quale strada prendere, io continuerò con la via dello stregone.

La via per Isengard
Premetto che in questo livello sono presenti ogni tanto delle carrozze che se colpite con le vostre magie esplodono uccidendo chiunque nelle vicinanze, e logicamente anche voi. Inizierete vedendo un orda di Uruk-hai che scappano inoltrandosi nel bosco. Non sprecate magie su quei disgraziati perché non li potete colpire ne tanto meno raggiungere e se vi può consolare sappiate che gli ent si prenderanno cura di loro.
Proseguite per il bosco e vedrete un simpatico Uruk-hai che vi verrà addosso per sfondarvi ma voi insegnategli chi comanda uccidendolo come preferite (non so se l’ho già detto ma R2 uccide un avversario finito a terra).
Proseguendo vedrete una sequenza in cui un Ent schiaccia due orchetti, subito dopo vi troverete tre Uruk-hai che vi stanno caricando mentre un quarto si è nascosto nel tronco cavo sopra di voi. Dopo che ve ne sarete liberati proseguite e troverete una carrozza sullo sfondo. Fatela saltare per fare un bel ragù di orchi fino ad arrivare ad un ponticello. Eliminate ogni cosa che si muove, quindi proseguite. Ora, se qualcuno di voi volesse un piccolo supplemento di orchi, c’è una stradina a sinistra subito dopo il ponte che vi fa fare un piccolo giro e vi riporta all’inizio di quest’ultimo. Imboccate questa strada per fare un ennesimo brutto incontro. Proseguendo arriverete ad un checkpoint e ad una radura. Qui vi è chiesto di eliminare 75 orchi per proseguire. Non vi preoccupate comunque perché ci sono anche degli Ent con voi che faranno la maggior parte del lavoro sporco. Infatti potete stare benissimo con le mani in mano ed assistere allo sterminio di orchetti. Attenzione per quelli che vogliono dare una mano agli alberi facendo la loro parte: questi non hanno niente contro di voi però se vi metterete sulla loro strada essi non vedranno nessun motivo di cambiare direzione e vi acciaccheranno senza farci troppo caso e senza rimorsi.
Eliminati gli orchi richiesti gli Ent vi apriranno una nuova strada con un bel pugno su una parete di roccia.
Prendete la nuova via e state attenti ad eliminare degli arcieri-orchetto nascosti fra i cespugli. Proseguendo arriverete ad una bella vista di Isengard, ma c’è poco da ammirare infatti un gruppetto di orchi vi aspetta dietro l’angolo. Fortunatamente sono così intelligenti che staranno tutti attaccati ad un carro pieno di esplosivo. Io non devo dire niente ma voi assicurate di fare spezzatino di loro. Proseguendo la visuale cambierà punto di vista e vedrete delle torri di legno sullo sfondo. Fatele saltare tutte sapendo che gli orchetti hanno pensato bene di mettere vicino ad ognuna di esse un carro esplosivo apposta per voi. Non dimenticate però che ci sono anche orchetti che vi vengono addosso.
Proseguendo attraversate il ponte ostruito da due Uruk-hai e andate a sinistra per prendere quello strano oggetto grigio che è una runa e vi da esperienza aggiuntiva. Successivamente andate a destra , scendete il sentiero (sempre popolato da orchi) e proseguite. Ricordate che non appena finite di scendere il sentiero ci saranno degli arcieri che non potrete vedere perché stanno dalla parte dello schermo. Eliminate tutti proseguite fino alla fine del livello.
Qui dovete proteggere un ent dagli orchetti che gli sparano in continuazione delle frecce infuocate mentre lui sta distruggendo la diga. Se una freccia lo colpisce lui prende fuoco e si dimena dal dolore ma in compenso non può morire. Dovete uccidere chiunque appaia sullo schermo per disturbare la sua opera. Ricordate che lui si spegne da solo se nessuno lo colpisce e che ci sono oltre che arcieri dalla vostra parte anche una piattaforma sullo sfondo e quindi ricordate di sparare anche lì. Con un po’ di pazienza l’Ent sradicherà le i pali che sorreggono la diga e l’acqua inonderà Isengard.

Minas Tirith – sommità delle mura
Questo livello può essere molto frustrante se non si è abbastanza abili.
È imperativo buttar giù le scale che vengono poggiate sulle mura con l’attacco fisico (tasto O) e diventa secondario eliminare avversari. Dovete essere molto veloci e colpire solo gli orchi che vi ostruiscono il cammino (già abbastanza stretto) senza fermarvi a finirli con R2.
Orientatevi con la mappa del livello nella parte superiore dello schermo per vedere dove vengono innalzate le scale, con un po’ di pratica familiarizzerete con il luogo.
Ad un certo punto partirà una sequenza dove verranno avvicinate delle torri d’assedio alle mura. Voi dovete distruggerle con le catapulte (bastano due colpi). Questi attrezzi stanno alla vostra sinistra (da dove parte il livello) sulla sommità di una torre dopo esserci arrivati tramite delle scale.(sicuramente non in ascensore). Dopo aver buttato giù la prima dovrete difendere ancora un po’ le mura andando avanti e indietro finché non arriverà una seconda torre all’estrema destra del livello (vi ricordo che le torri sono contrassegnate sulla mappa come grossi punti rossi, mentre la catapulta da un punto blu) che dovrete buttare giù con le vostre fidate magie.
Dopo questo dovete continuare a buttare giù scale finché non arriverà una nuova torre a sinistra. Andate dalle catapulte per buttarla giù ma mentre lo farete un Nazgûl verrà infuriato contro di voi. Lasciate perdere la torre e lanciategli più magie che potete fino a buttarlo giù. Caso non ci riusciste, vi informo che lui si porterà via un addetto alle catapulte e voi dovrete aspettare che un altro lo sostituisca perdendo tempo, infatti le scale non smettono mai di arrivare. In caso abbiate buttato giù quel balordo questa azione accorcerà drasticamente la durata del livello infatti lui si schianterà contro le mura ostruendovi il passaggio per arrivare alla zona destra del livello.
Guarda caso in quel momento arriverà una nuova torre nell’area ora inaccessibile. Ora dovete scendere dalla torretta delle catapulte e andare dove avete iniziato il livello. Per terra noterete un gancio che si è incastrato fra le mura; tutto quello che dovete fare è premere R1 per scendere sul parapetto e andare a destra, dove troverete un altro gancio che vi permetterà di risalire nell’area interessata. Qui dovete buttar giù questa quarta e ultima torre (mi dispiace ma non c’è nessun esplosivo; evidentemente gli Orchetti di Mordor sono più furbi dei colleghi di Isengard) con le magie in modo da far sparire quel frustrante e fastidioso contatore che vi diceva la presenza di Orchi sulle mura.
Ora siete arrivati quasi alla fine del livello, vi consiglio, anzi vi ordino di andare a prendere ben 7 RUNE che sono sul tetto della seconda torre (senza catapulte) che saranno li (credo perché non sono sicuro) se avrete buttato giù al primo tentativo il Nazgûl. Fatto ciò vedrete che le guardie hanno aperto il passaggio per il cortile di Minas Tirith infatti dei Troll stanno sfondando il cancello. Voi scendete insieme a tutti i soldati per finire questo frustrante livello.

Minas Tirith – Cortile

Vedete il contatore in alto a destra? Bene, quello indica 0 su 200. Significa che per arrivare alla fine di questo livello dovrete trarre in salvo ben 200 donne.
Queste arrivano in continuazione ma muoiono molto facilmente infatti arriveranno in continuazione Orchetti e Orchi, a ondate, che ci godranno una cifra ad ammazzare quelle povere persone. Voi non preoccupatevi se ne muoiono alcune, tanto ne arriveranno sempre delle nuove. Ultima cosa prima di cominciare: verrà considerata salva una persona solo se varca il cancello custodito da due guardie che vi danno una mano sparando frecce (occhio perché anche loro possono crepare). Detto questo, muoviamoci.
Inizierete con una prima ondata di gente che entra nel cancello seguita da alcuni orchi. Voi ricordatevi che questa missione può durare quanto vi pare, poiché il problema sarà sopravvivere agli attacchi. Sfruttate le contromosse che conosce per eliminare i nemici senza rischiare. Non cercate troppo spesso risse ma invece andate ad ammazzare solo gli Orchetti che vanno ad importunare le gentili donzelle che cercano rifugio. Ricordatevi di non usare le lance conficcate a terra perché vi serviranno per i Troll (che muoiono solo con un colpo di queste) che faranno irruzione verso quota 120/150 persone salve.
Continuate ad ammazzare orchi fino ad arrivare appunto a quota 120/150. Ora saranno veramente Zia Marika ( dite queste ultime 2 parole tante volte per capire cosa voglio dire). Infatti Non solo arriveranno Troll a disturbare, ma i Grandi Orchi ( contro mosse non fungono) armati di due mazze chiodate per mano. Seguite il mio consiglio di prima colpendo questi felloni prima con attacchi feroci e poi anche quelli veloci. Ricordate che spesso questi cristoni alti 2 metri giungono anche in compagnia di Orchetti che contribuiranno a farvi una bella chiusa. Qui non è ancora strettamente indispensabile ma si potrebbe usare il Taglia-erba volendo (solo contro nemici senza scudo). Per quello che riguarda i Troll, colpiteli con le lance che li seccano sempre oppure sparate magie a raffica caricandole eventualmente più del normale. Attenti alle loro mazzate e leggete i consigli generali se non l’avete già fatto.
Se cercate pozioni vi posso dire che più spesso sono custodite dai cristoni e ce n’è una rossa dentro un barile a destra vicino all’arciere che sta sulla fine della traversa che finisce nella piazza.
Credo che tutto quello che potevo dirvi l’ho detto, in fondo questo livello è sempre la stessa cosa: attacchi continui dei nemici, e poi che le difendiate sempre o no, le donne bene o male (più male che bene se non uccidete orchi e state in disparte) arrivano sempre a salvarsi e così arriverete a quota 200 (prima o poi).
Terminato questo livello, ci sarà il livello “Cancello Nero”, ma sarà disponibile solo dopo che farete tutti i livelli fino a lì dell’avventura di Aragorn&co.

La via del Re

Sentieri dei morti

L’avventura di Aragorn & co è più bella in quanto ha un livello in più e possiamo scegliere fra lui, Legolas e Gimli per affrontare i vari livelli. Cominciamo dal primo livello: appunto i sentieri dei morti. Dopo che Legolas ci fa esplicitamente capire che la strada è bloccata avanziamo per vedere che la strada NON è bloccata ma piuttosto coperta dalla nebbia,dove i nostri personaggi perdono la capacità di correre e sanno solo camminare. Dopo aver superato questo “ostacolo” Aragorn ci comunica che gli spiriti riportano in vita antiche ossa, detto fatto come vedrete una nicchia nel muro piena di scheletri e vi avvicinerete quegli si alzeranno e vi attaccheranno.
Nota: in questo livello incontrerete solo fantasmi, questi sono molto veloci in quanto volano e di solito cercano di volarvi dietro e attaccarvi, ed inoltre non funzionano contro-mosse con loro però in compenso hanno poca vita. Superati i primi fantasmi arriverete in un punto dove ci sono lance conficcate a terra. Li arriveranno altri fantasmi non appena proverete ad andare avanti. Aiutatevi con le lance e procedete. Vedrete comparire per la prima volta spettri arcieri in alti in fondo. Dopo averli eliminati potete andare a dritti o a sinistra. A sinistra incontrerete 4 spettri più del totale mentre a destra no.
Se andate a destra, vi consiglio di andare di nuovo a destra per prendere una runa e gettare un grosso macigno addosso a un gruppetto di spettri. Dopo questo tornate un po’ indietro e continuate a sinistra costeggiando il burrone per eliminare un po’ si spettri con scudo e lancia e quindi proseguire. Arriverete ad un certo punto e ad un ponte levatoio ed a un argano. Come vi avvicinerete a quest’ultimo un gruppo di 3 spettri apparirà sullo sfondo e vi sparerà frecce. Paratele e rispondete al fuoco potendo far girare l’argano ed abbassare il ponte in santa pace.
Una volta che lo avrete attraversato arriverete ad un Check point appariranno diversi fantasmi dalla nebbia. Eliminateli usando il Taglia-erba (non conoscete ancora nessuna tecnica!) e non ci saranno problemi. Continuate a sinistra e arriverete a delle stalagmiti o stalattiti (non mi ricordo mai ma sappiate che spuntano dal suolo) e le vedrete crollare in seguito all’arrivo di altri spettri. Proseguite ed eliminate tutti. In seguito Legolas, con la sua vista da elfo ci comunicherà che la nebbia avvolge il luogo dove state camminando. Superate questo luogo avvolto dalla nebbia per arrivare ad una scala fatta di ossa custodita da due spettri. Una volta saliti un muro si porrà dinanzi a voi e dovrete eliminare i vari nemici che ne escono, compreso il grosso spettro con la barra di energia. Proseguendo arriverete in un burrone sormontato da una statua che una volta fatta cadere vi farà da ponte (è ovvio che sarete attaccati). Arriverete dunque ad un cancello che aprirete solo facendo il giro e attivare un argano dalla parte opposta.
Nota: appena metterete piede nella zona blu che vi permette di usare R1 appariranno quattro spettri grandi, quindi prima passate sulla zona blu senza usare R1 poi sconfiggeteli e aprite finalmente il cancello. Arriverete su un ponte che è la fine del livello: li sopra dovrete sterminare 35 fantasmi affinché vi lascino passare.
Dopo aver finito il livello comprate assolutamente squarcia-orchetti: sarà di importanza vitale per il prossimo livello.
Fonte : P2P

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *